box google adsense orizzonatale

martedì 31 gennaio 2012

Liberiamo una ricetta: Torta salata agli asparagi

Ho trovato questa iniziativa molto carina nella blogsfera, non so da chi sia partita ma mi piace e quindi la rilancio
Questo è il mio cavallo di battaglia, nonchè praticamente l'unico modo di far mangiare gli asparagi alla BambinaGrande.

Ingredienti

  • un rotolo di pasta sfoglia tonda fresca (Buitoni o altra premiata marca), va bene anche la pasta brisè
  • una confezione di asparagi surgelati
  • 100-200 grammi di ricotta o altro formaggio morbido (philadelphia, robiola)
  • 2 o 3 uova
  • un cucchiaio di parmigiano grattuggiato
  • (opzionale)  1 confezione di cubetti di prosciutto cotto/mortadella o avanzi di cotto affettato 
Far bollire gli asparagi. Quelli surgelati si mettono in una pentola di acqua salata che sta bollendo e si lasciano 7 o 8 minuti dalla ripresa del bollore. In alternativa si possono usare ovviamente gli asparagi freschi
Accendere il forno a 200°
In una terrina mescolare il formaggio molle (io di solito metto una ricotta e una robiola o una ricotta e una mozzarella a cubetti, dipende un po' dagli avanzi che ho in casa. si può mettere anche un formaggio più filante a pezzettini, tipo emmenthaler, o sottilette, o casera, se si desidera un sapore più deciso) con i cubetti di cotto e le uova (tuorli e albumi). Aggiungere il parmigiano grattuggiato e gli asparagi fino ad ottenere un composto omogeneo.
Stendere la pasta sfoglia in una teglia per crostata, bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e riempirla con il composto, stendendolo uniformemente. 
Infornare per 20 minuti o finchè comunque la pasta ai bordi non diventa bella dorata.

Si può consumare subito oppure farla raffreddare, metterla in frigorifero e riscaldarla per il pasto successivo.

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia.
Questa ricetta la regalo a un’amica.
Non è di mia proprietà*, è solo parte della mia quotidianità:
per questo la lascio liberamente andare per il web.

*però l'ho inventata io :-)

4 commenti:

L'educazione è molto apprezzata